Teatro Mandanici, da lunedì 5 nuovi incontri per ‘Un canto mediterraneo’

QUARANTA PARTECIPANTI, TRE LABORATORI, SETTE MAESTRI

AL TEATRO MANDANICI DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO

DAL 5 AL 7 NUOVI INCONTRI PER “UN CANTO MEDITERRANEO”

 

teatro-mandanici-foto-piero-calderone-3-1200x574Barcellona Pozzo di Gotto – Quaranta partecipanti, tre percorsi, sette maestri. E una formazione che si snoda durante l’intera stagione artistica. Per i laboratori al Teatro “Mandanici”, che il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto aveva previsto fin dal bando di selezione del direttore artistico, si incrementano gli incontri. La prossima sessione avrà luogo nei tre giorni da lunedì 5 a mercoledì 7 dicembre, dalle ore 16 alle ore 20. Ma gli incontri successivi saranno praticamente subito dopo, dal 12 al 15 dicembre, con lo stesso orario. E dopo una breve pausa per le festività natalizie, a gennaio 2017, da giorno 8 a giorno 10, le altre date.

 

I laboratori – gratuiti – sono tenuti da Mario Incudine (canto popolare e d’insieme e studio del repertorio), Anita Vitale (improvvisazione e uso della voce nella world music) e Stefania Patanè (impostazione, tecnica vocale e canto jazz), Francesca Incudine (tamburi a cornice del Sud Italia), Giorgio Rizzo (percussioni mediorientali) e Salvo Compagno (percussioni africane e sud americane), Antonio Vasta (zampogne a paru).

 

Alla fine del percorso laboratoriale si procederà allo studio del repertorio dell’orchestra che porterà alla realizzazione dell’evento finale “Un Canto Mediterraneo”, in cartellone per il 29 aprile 2017.

 

“Si tratta – sottolinea il sindaco Roberto Materia – della vera scommessa di questa amministrazione comunale. Un modo per offrire ai nostri talenti una opportunità di formazione e una esperienza di palcoscenico guidati da nomi di indiscutibile prestigio, nazionale e internazionale. Un’occasione, insomma, che altrimenti non si sarebbe potuta verificare e che, soprattutto, rappresenta appieno lo spirito con cui il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto ha inteso prendere su di sé l’onore e l’onere della gestione diretta del proprio teatro”.

 

“Un teatro – aggiunge il direttore Sergio Maifredi – vive al di là dei momenti che il pubblico percepisce come serata di spettacolo: un teatro deve vivere quotidianamente, deve essere costantemente aperto. Il laboratorio teatrale che porterà alla realizzazione di ‘Un Canto Mediterraneo’ questo è: una porta aperta alla città. Abbiamo voluto che fosse un laboratorio gratuito, senza distinzione di età o di particolare preparazione alle spalle. Solo chiediamo un grande impegno,  una grande dedizione per far tesoro degli insegnamenti degli ottimi professionisti che fanno da docenti,  direttori,  registi per questo grande racconto corale”.

 

 

 

Info e contatti stampa: Iria Cogliani | [email protected] | 3298346593

Barcellona Pozzo di Gotto, martedì 15 le audizioni per “Un canto mediterraneo”

Barcellona Pozzo di Gotto – Martedì 15 a partire dalle ore 16 al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto i maestri Mario Incudine e Antonio teatro-mandanici-foto-piero-calderone-3-1200x574Vasta terranno le nuove e ultime audizioni dei candidati ai laboratori gratuiti di Canto, Percussioni e Zampogna a paru. Con i laboratori si intraprende un percorso che porterà alla realizzazione dello spettacolo “Un canto mediterraneo”, in cartellone per giorno 29 aprile.

Vinti a Barcellona al Punto Snai di Via del mare € 9000 JacKpot Videolottery!!

Arrivo dell’Autunno e clima di festa quello che qualche settimana fa, ha letteralmente investito il cliente della sala slot e Vlt della Agenzia Snai di Barcellona Pozzo di Gotto. Il fortunato giocatore si è portato a casa il jackpot di sala da Quasi 9.000 euro.

logo-agenzia-con-fotoLa sala Slot e Vlt della Agenzia storica Snai di Via del mare 55 sul territorio barcellonese da oltre 16 Anni ha premiato con una importante vincita uno dei clienti che tentano la Fortuna in queste Videolottery Spielo, che partecipano anche al Mega Jackpot – Montepremi Nazionale di 500.000,00 Euro!
La macchina che ha emesso il ticket vincente è una Vlt Spielo, la n.3, dell’area non fumatori.

il Punto Snai di Barcellona Pozzo di Gotto ringrazia quanti di voi scelgono i nostri servizi, e vi ricorda che oltre ad aver ampliato il proprio palinsesto giornaliero di Ippica con la visione in contemporanea di ben 9 Campi, ha sempre tutti i giorni una Cassa e terminalista dedicata agli avvenimenti di Ippica e di Virtual, e scommesse sportive!!

Offriamo il servizio di apertura conti gioco immediato!! e puoi incassare con estrema facilità i Voucher del tuo conto Gioco!!,  A richiesta ricevi tutti i giorni i nostri pronostici aggiornati!!

Puoi richiedere le tue quote aggiornate, per email o WhatsApp!!

Servizio internet Free – 3 Canali di Sky – un Canale dedicato al live del momento con quote costantemente aggionate!!

Punto Snai Barcellona Agenzia Storica via del Mare 55 infoline 0902512847!!

 

Teatro Mandanici, il 15 novembre nuove audizioni per “Un canto mediterraneo”

AL TEATRO “MANDANICI” DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO
IL 15 NOVEMBRE NUOVE AUDIZIONI PER “UN CANTO MEDITERRANEO”

Si selezionano i partecipanti ai laboratori di Mario Incudine e Antonio Vasta

teatro-mandanici-foto-piero-calderone-3-1200x574

 

Barcellona Pozzo di Gotto – Dai bambini agli anziani, musicisti, cantanti, interpreti a tutto tondo. Tanti, tutti bravi, tutti emozionati, tutti concentrati. Decine di artisti si sono presentati alla tre-giorni di audizioni tenute dai maestri Mario Incudine e Antonio Vasta, Anita Vitale (che ha il suo laboratorio a New York), Stefania Patané, Fracesca Incudine, Giorgio Rizzo, Salvo Compagno. A conclusione della tre-giorni, la decisione: le audizioni rimangono aperte, i maestri torneranno a sentire i candidati ai laboratori di Canto, Percussioni e Zampogna a paru giorno 15 novembre, sempre al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto, a partire dalle ore 16.

Si tratta di un’occasione unica. Con i laboratori si intraprende un percorso che porterà alla creazione di uno spettacolo che avrà vita grazie ai partecipanti ai corsi, con l’ambizione di dare voce a questa città. Lo spettacolo-evento “Un canto mediterraneo” andrà in scena per la prima volta al Teatro Mandanici giorno 29 aprile 2017, ma da qui sarà esportato negli altri teatri.

“Questo percorso di formazione e messinscena – ricorda Mario Incudine – rappresenta un vero momento di crescita, artistica ma anche umana, per tutti noi che lo faremo, docenti e allievi. Un percorso di cui siamo tutti straordinariamente orgogliosi”.

Soddisfatto il sindaco Roberto Materia che, nel salutare i partecipanti alle precedenti audizioni, finora tutti selezionati, ha ringraziato i maestri ed il direttore artistico Sergio Maifredi e ha espresso la sua emozione nel “vedere il teatro vivere, non solo nel momento in cui c’è uno spettacolo, ma anche, nel momento più importante della formazione e della scuola. Una grande opportunità, per la prima volta, che viene offerta dall’istituzione ‘Teatro Mandanici’, ai giovani, ai meno giovani ed a tutta la città”.

La Sicilia ai Premi della Critica dell’ANCT

2016-10-05_090341IL DRAMMATURGO ROSARIO PALAZZOLO DI PALERMO
E
L’ARTISTA-REGISTA FABRIZIO CRISAFULLI ORIGINARIO DI CATANIA
TRA I PREMIATI DELL’EDIZIONE 2016 DELL’ANCT

AL “CASO SICILIA” DEDICATA ANCHE LA TAVOLA ROTONDA

La cerimonia sabato 8 ottobre al Teatro “Mandanici” di Barcellona Pozzo di Gotto
con la partecipazione del Sindaco Roberto Materia e del Direttore Sergio Maifredi

Barcellona Pozzo di Gotto – Sabato 8 ottobre al Teatro “Mandanici” di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) appuntamento con gli annuali Premi della Critica, assegnati dall’ANCT (Associazione Nazionale Critici di Teatro). A rappresentare il “Mandanici” saranno il Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia e il Direttore artistico Sergio Maifredi.

Il drammaturgo Rosario Palazzolo di Palermo è uno dei premiati ANCT mentre al regista teatrale e artista visivo Fabrizio Crisafulli, originario di Catania, va il Premio ANCT – Catarsi – Teatri delle diversità.

Palazzolo, scrittore, attore e regista teatrale nato a Palermo nel 1972, ha fondato e diretto sino al 2011 la Compagnia del Tratto, nel 2013 ha dato vita a Teatrino Controverso. Nel 2006 ha vinto con un suo racconto il prestigioso premio di narrativa breve Lama e Trama. Con il testo teatrale “I tempi stanno per cambiare”, scritto a quattro mani con Luigi Bernardi, ha vinto nel 2007 il premio della giuria Oltreparola (anche Premio Vigata alle attrici). Con “’A Cirimonia” , secondo tassello della “Trilugia dell’impossibilità” che, partendo dalla concretezza della cultura siciliana, scandaglia l’universalità delle relazioni umane, ha vinto il Fringe al Festival internazionale del Teatro di Lugano e ottenuto una Menzione speciale al premio In-box nel 2010. Invitato a più riprese dalle università di Liverpool, Manchester e Capodistria, recentemente gli è stata dedicata una tesi di laurea (Possibilità Vs Impossibilità: la drammaturgia di Rosario Palazzolo).

Crisafulli (Catania, 1948) è un artista italiano, esponente del teatro italiano di ricerca. Dirige la compagnia Il Pudore Bene in Vista, da lui formata nel 1991, che ha sede operativa a Roma. Aspetti peculiari del suo lavoro sono l’uso della luce come soggetto autonomo di costruzione poetica, e – oltre alla produzione per il palcoscenico – il “Teatro dei luoghi”: assunzione del luogo come “testo” e matrice dell’opera. Il progetto “Teatro dei luoghi” è stato segnalato per il Premio Ubu nel 1998. Le installazioni di Crisafulli, come molti dei suoi lavori teatrali site-specific, seguono il criterio del teatro dei luoghi: utilizzando la luce come suo strumento principale, l’artista si relaziona ai luoghi mettendo in gioco forme, memorie, identità (sue installazioni, tra l’altro, a Napoli, Roma, Londra, Belgrado, Praga, Glasgow, Klagenfurt, Copenaghen). Tra i premi e le onoreficenze ricevute da Crisafulli: nel 1995, l’English National Opera “Stephen Arlen” Award, Londra; nel 1996, il “Live!” Silver Award, Londra; nel 2001 l’”Outstanding Merit for Theatre Research”, International Festival for Experimental Theater, Il Cairo; nel 2004, lo IED Award, Belgrado; nel 2015 la Laurea Honoris Causa della Roskilde Universitet (Danimarca).

Alla Sicilia è inoltre dedicata la tavola rotonda organizzata dall’ANCT in occasione dei Premi della Critica. Su Il sistema teatrale in Italia, il caso Sicilia” si confronteranno, alle ore 16:30 di sabato 8 ottobre nel foyer del Teatro “Mandanici” i rappresentanti delle istituzioni e delle realtà teatrali più significative dell’Isola. Dopo l’introduzione ai lavori a cura del Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia e del Direttore artistico Sergio Maifredi, parteciperanno alla tavola rotonda Roberto Alajmo, Direttore del Teatro Biondo di Palermo, l’attore e regista Vincenzo Pirrotta, Claudio Collovà,

regista e Direttore artistico delle “Orestiadi di Gibellina”, Luca Mazzone, Direttore artistico del Teatro Libero di Palermo, Gigi Spedale, Presidente di “Latitudini” Rete siciliana per la drammaturgia contemporanea, Giovanni Anfuso, Consulente artistico del Teatro Stabile di Catania, Salvatore Zinna, Responsabile per la Sicilia della Rete C.Re.S.Co, Carmelo Altomonte, Consigliere d’Amministrazione del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, coordinati da Filippa Ilardo (Responsabile regionale dell’Associazione Critici). Modererà il dibattito Giulio Baffi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. All’ordine del giorno le questioni più importanti e urgenti della situazione del teatro in Sicilia; si affronteranno i problemi dei Teatri Stabili, il grande tema dei circuiti teatrali regionali, la straordinaria novità rappresentata dai teatri di provincia, l’occasione offerta dalle residenze, la necessità di un teatro di innovazione e non di conservazione, la ricerca di un nuovo pubblico. Tutti temi su cui il teatro contemporaneo gioca la sua scommessa per il futuro.

Seguirà alle ore 21 la Cerimonia di premiazione. Oltre a Rosario Palazzolo e Fabrizio Crisafulli, premiati Antonio Calbi, direttore del Teatro di Roma, il premio “per il complesso dei progetti presentati nella stagione appena trascorsa che hanno prodotto un significativo incremento di pubblico”, Editoria & Spettacolo per la sua coraggiosa attività di promozione del teatro in campo editoriale, il gruppo veneto Anagoor per la sua “innovativa ricerca teatrale”, CollettivO CineticO per il teatro-danza, l’attrice Orietta Notari per le sue interpretazioni in “Ivanov” di Cechov con la regia di Filippo Dini e “Gyula – Una piccola storia d’amore” di Fulvio Pepe, il giovane attore Angelo Di Genio, protagonista di “Geppetto & Geppetto” di Tindaro Granata, Michele Sinisi, attore e regista di “Miseria e nobiltà”. Premiati anche due spettacoli che hanno segnato la stagione scorsa, la “Fedra” con la regia di Andrea De Rosa , e “Santa Estasi”, kolossal sugli Atridi ideato e diretto da Antonio Latella. A questi riconsocimenti va aggiunto il Premio Anct – Hystrio all’attore e regista Oscar De Summa. A Isa Danieli il premio “Paolo Emilio Poesio”, una sorta di riconoscimento alla carriera.

Tavola rotonda e cerimonia di premiazione sono entrambe a ingresso libero. Anzi, come hanno sottolineato il Sindaco Materia e il Direttore Maifredi, “l’invito a partecipare è il più ampio possibile. A questo vero e proprio evento in esclusiva nazionale sono invitati tutti i cittadini interessati”.

Biografie

Rosario Palazzolo (Palermo, 1972) è scrittore, attore e regista teatrale. Nel 2003 si laurea in Filosofia con una tesi in Storia del Teatro. Dal 2002 al 2004, partecipa a diversi laboratori di Scrittura, prima con Beatrice Monroy, poi con Luigi Bernardi. Nel 2002 fonda la Compagnia del Tratto, che dirige fino al 2011. Nel 2013 dà vita a Teatrino Controverso, con il quale produce gli spettacoli Letizia forever e Portobello never dies, e inoltre gli studi Del Disincanto (2012), Tauromachia (2013), Catechesi sulla sofferenza (2014), Poetica del fallimento (2015), Teorema dell’otto a tre pance (2016). Per la narrativa, pubblica il suo primo racconto (È tutto chiaro) con la casa editrice Della Battaglia, inserito nella raccolta Altre scomparse di Patò, a cura di Luigi Bernardi. Nel 2006 vince il prestigioso premio di narrativa breve Lama e Trama con il racconto a N.. Ha pubblicato tre romanzi: L’Ammazzatore (Perdisa Pop, 2007), Concetto al buio (Perdisa Pop, 2010), Cattiverìa (Perdisa Pop, 2013). Suoi testi sono presenti in antologie, raccolte, riviste letterarie. Il suo debutto nella scrittura teatrale avviene con Uomor, nel 2005, un recital a tre voci che ripercorre la storia del teatro umoristico europeo. “Ciò che accadde all’improvviso” è comunque la sua prima opera di prosa. Scritta sul finire del 2005, debutta nel 2006. Sempre nel 2006, scrive e dirige il monologo “Il fatto sta”. Nel 2007 debutta “I tempi stanno per cambiare” (premio della giuria Oltreparola e Premio Vigata alle attrici), testo scritto a quattro mani con Luigi Bernardi. Ancora nel 2007, scrive Ouminicch’, spettacolo prodotto dalla Compagnia del Tratto, in collaborazione con Palermo Teatro Festival. A fine 2008 scrive ‘A Cirimonia , secondo tassello della “Trilugia dell’impossibilità” (dopo Ouminicch’ ), una “Trilugia” che, partendo dalla concretezza della cultura siciliana, scandaglia 

‘universalità delle relazioni umane. Lo spettacolo vince il Fringe al Festival internazionale del Teatro di Lugano e ottiene una Menzione speciale al premio In-box nel 2010. Nel 2011 debutta al Crt di Milano il quarto atto della Trilugia, Manichìni. Dei suoi testi andati in scena è stato regista e – in qualche caso – interprete. Nel 2012 Guglielmo Ferro mette in scena una versione teatrale del suo romanzo Concetto al buio. Nel 2015 Giuseppe Massa adatta per il teatro il suo romanzo L’ammazzatore. Invitato a più riprese dalle università di Liverpool, Manchester e Capodistria, recentemente gli è stata dedicata una tesi di laurea (Possibilità Vs. Impossibilità: la drammaturgia di Rosario Palazzolo).

Fabrizio Crisafulli (Catania, 1948) è un artista e regista teatrale italiano, esponente del teatro italiano di ricerca. Dirige la compagnia Il Pudore Bene in Vista, da lui formata nel 1991, che ha sede operativa a Roma. Aspetti peculiari del suo lavoro sono l’uso della luce come soggetto autonomo di costruzione poetica, e – oltre alla produzione per il palcoscenico – il “Teatro dei luoghi”: assunzione del luogo come “testo” e matrice dell’opera. Tra gli spettacoli per il palcoscenico si ricordano il ciclo dedicato al mondo poetico di Ingeborg Bachmann (Acuta di conoscenza, amara di nostalgia, In cerca di frasi vere, Accessibile agli uomini, tutti del 1993, realizzati in collaborazione con Daria Deflorian); il “progetto Giappone”, ciclo dedicato a Yasunari Kawabata, Yukio Mishima, Junichiro Tanizaki (Sonni e Le addormentate, entrambi del 1995, Centro e ali, del 1996, e Shō. La bellezza finale, del 1998, quest’ultimo realizzato in collaborazione con l’attrice-coreografa Giovanna Summo e l’attore-poeta Marcello Sambati); Folgore lenta, dedicato all’artista francese Yves Klen (1997) una Giovanna d’Arco (Jeannette, 2002) su frammenti del testo poetico di Maria Luisa Spaziani; “Senti” (2003), riflessione sui sensi e la percezione, quasi uno spettacolo-manifesto di un metodo teatrale basato sul sentire reale in scena, ovvero sull’essere di persone e cose. Tra gli ultimi spettacoli, Die Schlafenden (2013), realizzato in residenza alla Tonhof di Maria Saal, storico luogo delle avanguardie letterarie, artistiche e teatrali austriache.

Tra le realizzazioni di “teatro dei luoghi” si ricordano, in Italia: Anfibio, presso il porto di Tricase nel Salento (2003); Numina, presso la necropoli etrusca della Banditaccia a Cerveteri (2000); Il Bianco, percorso attraverso gli antichi laboratori di alabastro a Volterra (1998); Spirito dei luoghi, progetto triennale nei luoghi archeologici di Formia, (1996-98); all’estero: High Vaultage (1995), nella struttura vittoriana del Turnhalle Building di Londra; Erosione (2007), in un grande sotterraneo usato come rifugio antiaereo nell’ultima guerra, a Klagenfurt; Dämmli Stück,in un canale d’acqua nei pressi del lago di Zurigo (2010); Lysfest, Roskilde, Danimarca (2013, 2015, 2016)

Le installazioni di Crisafulli, come molti dei suoi lavori teatrali, seguono il criterio del teatro dei luoghi: utilizzando la luce come suo strumento principale, l’artista si relaziona a luoghi, corpi architettonici, allo spazio fisico e antropologico dei contesti in cui interviene, mettendo in gioco forme, memorie, identità. Si ricordano Azione Marittima (2007), doppia videoperformance “incastonata” sulle due torrette della Stazione Marittima di Napoli; la “foresta” di 600 mq (Forest, 2005), realizzata al Museo della Rivoluzione di Belgrado; Il tavolo semovente e “parlante” della Quadriennale di Praga del 2011; le spettacolari installazioni realizzate a Ponte Milvio e a Ponte S. Angelo a Roma per la prima Notte Bianca (Et molto meravigliosi da vedere, 2003) o quelle realizzate, sempre a Roma, sulla Tor de’ Conti dei Fori Imperiali (Il danzatore non pensava, 2001), presso l’acquedotto Felice (Bandoni, 1995), al Museo delle Mura a Porta S. Sebastiano (Porte di luce, 2008).

Tra i premi e le onoreficenze ricevute da Crisafulli, nel 1995, l’English National Opera “Stephen Arlen” Award, Londra, nel 1996 il “Live!” Silver Award, Londra, nel 2001 l’”Outstanding Merit for Theatre Research”, International Festival for Experimental Theater, Il Cairo, nel 2004, lo IED Award, Belgrado e nel 2015 la Laurea Honoris Causa della Roskilde Universitet, (Danimarca).

USD PATTESE-BOCA La stagione calcistica 2016\17 entra nel vivo!!

pattese - boca promo campionati fumetto2La stagione calcistica 2016\17 entra nel vivo!!
I ragazzi della scuola calcio USD PATTESE-BOCA potranno confrontarsi in tutte le categorie!!
Gli allenamenti si svolgeranno per i giovani di Barcellona e dintorni a Barcellona Pozzo di Gotto. Per i ragazzi di Patti e dintorni, al Gepy Faranda, campo in erba naturale, e presso il centro sportivo la Playa, campetto in sintetico.
Info Giusi Castanotto 3408567245 – Nino Bonanno 3927359633!!

segui la tua squadra del cuore sulla FanPage  Usd Pattese – BOCA

Trucco Permanente | Trucco semi permanente!

14141856_1124048454353564_365569266399017279_nTrucco Permanente | Trucco semi permanente!
Sei sempre in ordine, in piscina, al mare, in ogni occasione senza il trucco che cola! Basta struccature serali e sedute di trucco interminabili la mattina!
Consulenza di fiducia al centro Venus DaySpa!!

Centro benessere · Barcellona-Pozzo Di Gotto, Sicilia, ItalyVia Operai, 11 98051 Barcellona-Pozzo di Gotto

info line 090 970 3680

prenota subito

Promo Offerta carta A4 € 3,50

14088485_1062616617154150_3424917085706876489_nPromo Offerta carta A4 € 3,50
Risma carta A4 Laser Copy 80gr
Caratteristiche: Grammatura: 80gr – formato: A4 –
Grado di bianco: 109,5 – Spessore: 103
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Carta a superficie naturale, fabbricata con il 100% di cellullosa E.C.F. di legno proveniente da boschi, i cui responsabili attuano i principi e le misure per garantire una gestione sostenibile delle fabbriche. Il prodotto è Acid Free, a garanzia di lunga conservazione conformemente alla norma ISO 9706. Alto grado di bianco. Qualita ottima. Altissime prestazioni per copie di prestigio. Idonee per fotocopie, stampe laser, ink-jet e fax a carta naturale.
info. ordini Work Media World 3293767305
consegna gratuita in provincia di Messina min. 3 pacchi!!

Vip Car Autonoleggio galleria Sposi Barcellona P.G.

12065513_1052709924752784_9059322956297267799_nDomenica 28 Febbraio 2016 presso  Euronics Barcellona Pozzo Di Gotto si terra l’Evento Galleria degli Sposi, in esposizione le favolose autovetture della Vip Car Autonoleggio per l’occasione è possibile visionare la vettura ammiraglia la fantastica:

LIMOUSINE

12803156_1117817491575360_1439830076893401810_n
12769635_1118551018168674_262941558_n
12421815_1118551008168675_71088040_n
12767198_1118551038168672_939466023_n
Il giorno del matrimonio è una data importante, ma sono tanti i buoni motivi per il noleggio di una Limousine.
Le occasioni speciali
vanno trattate come tali ecco perchè noleggiare una Limousine può essere un’idea per : Feste di Compleanno, Cerimonie, Matrimoni, Addio al Nubilato e Celibato, Viaggi di Rappresentanza, Premiazioni, Meetings, Inaugurazioni, Concerti, Prime teatrali, Feste di Laurea e tutte le altre occasioni speciali che vi vengono in mente ! Non lasciarti sfuggire l’occasione di festeggiare al meglio questi momenti, per fermarli nel tempo come attimi indimenticabili e speciali.