TAOBUK APPRODA NELLE ISOLE MINORI CON UNA NUOVA RASSEGNA DI GRANDI SCRITTORI

I primi due appuntamenti a Santa Marina di Salina con Alessia Gazzola e a Pantelleria con Andrea Vitali

T

TAOBUK APPRODA NELLE ISOLE MINORI CON UNA NUOVA RASSEGNA DI GRANDI SCRITTORI

Gli eventi sono promossi dall’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo.

Sottolinea l’Assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo:

“Puntiamo sull’insularità come connotazione culturale e turistica oltre che geopolitica”.

 

«Taobuk, il prestigioso festival letterario di Taormina,approda nelle “isole minori” con una rassegnache vedrà protagonisti nomi di spicco della narrativa italiana e internazionale, come Alessia Gazzola, attesa il 17 agosto a Salina, e Andrea Vitali che sarà a Pantelleria il 2 settembre». A darne l’annuncio è l’Assessore regionale Anthony Barbagallo, alla guida dell’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, che promuove e sostiene la manifestazione. «Puntiamo sull’insularità come connotazione culturale e turistica oltre che geopolitica – sottolinea l’assessore Barbagallo – per esaltare la storia e le tradizioni di cui è ricco l’arcipelago di ben 109 isole che formano la Regione Siciliana, la prima al mondo per numero di siti inseriti nella World Heritage List dell’Unesco. Tra questi si segnalano appunto le Eolie, da cui partiamo per questo nuovo corso, alla scoperta di luoghi di impareggiabile bellezza e depositari di uno straordinario patrimonio materiale e immateriale».

 

L’innovativo progetto segna per Taobuk un altro rilevante traguardo. Dopo il grande successo riportato in giugno a Taormina dalla settima edizione, il festival fondato e diretto da Antonella Ferrara continua così ad espandersi sulla scia degli importanti eventi che, tanto per citarne alcuni, hanno visto lo scorso anno le carismatiche presenze di Luis Sepúlveda a Catania eTahar Ben Jelloun a Palermo, mentre non si è ancora spenta l’eco dell’intervento di Isabel Allende, di recente acclamata nel Teatro greco romano che sorge nel centro storico catanese.

 

La prima delle due tappe insulari prevede una conversazione con la scrittrice messinese Alessia Gazzola, che dialogherà con Franco Arabia sul suo ultimo giallo “Un po’ di follia in primavera”, balzato subito in testa alle classifiche, come del resto i precedenti romanzi del ciclo dedicato ad Alice Allevi, aspirante anatomopatologa, ovvero “L’allieva”, come recita il primo titolo che vede protagonista la pasticciona specializzanda, in corso all’Istituto di Medicina Legale di Roma.

 

L’appuntamento con Alessia Gazzola, fissato per le ore 19 nella piazzetta Monsignor Paino, è realizzato in collaborazione con il Comune di Santa Marina di Salina, grazie alla disponibilità del sindaco Domenico Arabia e dell’Assessore comunale al Turismo Linda Sidoti. Ad arricchire la serata saranno le letture dell’attore e regista Ezio Donato e gli intermezzi musicali affidati al soprano Margherita Aiello e alla pianista Claudia Aiello.

Il personaggio di Alice Allevi, che come la sua autrice sa mettere bene a frutto la propria esperienza di medico legale, sta per ritornare a grande richiesta anche sul piccolo schermo, a conferma del formidabile riscontro della prima stagione, trasmessa su Rai1 dal 26 settembre al 31 ottobre 2016, che ha fatto registrare oltre il 21% di share con una media di 4.800.000 spettatori. Alessandra Mastronardi (Alice), Lino Guanciale (Contorti) e Dario Aita (Arthur) saranno ancora gli interpreti della serie, intitolata appunto “L’allieva”, realizzata da Endemol Shine Italy e Rai Fiction.

 

È questo l’effetto Gazzola. Ogni suo racconto è ormai un bestseller, la narratrice si è rivelata un vero fenomeno anche all’estero, tradotta in varie lingue tra cui francese, tedesco, polacco, turco e spagnolo. Dicono di lei e della sua creatura: “Una Kay Scarpetta di nome Alice. Ricordate questo nome perché è il nuovo personaggio seriale che ci accompagnerà per i prossimi anni» (Luciana Littizzetto). E ancora «”L’allieva” mi piace tantissimo! La trama coinvolge, lo stile è vivo, si sorride e si ride, e poi si legge d’un fiato» (Alicia Giménez-Bartlett).

“Un po’ di follia in primavera” è il sesto caso e l’ultimo (ma sarà vero?) dell’imbranata ma meravigliosa Alice, che non a caso si chiama come il personaggio di Lewis Carrol. Il libro, edito da Longanesi nel 2016, era stato preceduto da “Una lunga estate crudele”, in cui avevamo lasciato l’autoironica antieroina con i suoi mille dubbi di giovane donna in lotta con la precarietà del lavoro e dei sentimenti, tanto capace quanto insicura, ancora immersa nello studio della specializzazione, ma pronta ad affacciarsi da adulta alla vita, al lavoro, all’amore. In questo nuovo capitolo la nostra, giunta finalmente alla fine della formazione professionale e superata (almeno così spera) la tragicomica goffagine, è alle prese con l’omicidio di un rinomato psichiatra, che era stato suo insegnante. Se anche questa volta Alice brancola nel buio, la sua vita amorosa non potrebbe (il condizionale è d’obbligo) andare meglio. Archiviati i tentennamenti (se non l’attrazione) verso lo scorbutico collega e superiore CC (Claudio Conforti), sta per convolare a nozze con il suo bel reporter, il gentilissimo, sia pur inafferrabile, Arthur Malcomess, mentre il padre di lui, il “Supremo” e temibile direttore dell’Istituto, va finalmente in pensione.

 

Un’altra indagine, ma un altro registro narrativo ci riserva“A cantare fu il cane”, che Andrea Vitali presenterà al Castello di Pantelleria il 2 settembre, alle ore 19,30, in dialogo con il vicesindaco Angela Siragusa, nell’ambito della “Notte della poesia”, in collaborazione con il Comune e con il supporto del Comitato Preziosa Pantelleria. Il romanzo, edito da Garzanti nel 2017, è stato accolto con entusiasmo dalla critica e dagli assidui lettori dello scrittore lombardo, che qui riporta l’orologio indietro, alla fine degli anni Trenta, per raccontare misteri e tresche di paese, il suo paese, Bellano, su quel ramo del lago di Como in cui ambienta da sempre le sue storie più belle.

Calcio Eccellenza Sicilia (A-B): Designazioni arbitrali, sabato 20 e domenica 21/12/2014

Milazzo-Modica-varie arbitriSabato 20 e domenica 21/12/2014, ore 14,30, le gare della 16^ giornata, 1^ di ritorno , nei due gironi del campionato di Eccellenza Sicilia:
Girone A:
Alcamo – Riviera Marmi Custonaci (ore 15:00), arbitro Giovanni Figuccia (Marsala)
Assistenti: Antonio Barone (Marsala) – Maria Luisa Minnone (Marsala)
Atletico Campofranco – Dattilo Noir (ore 15:00), Alessandro Cutrufo (Catania)

Continua a leggere

Derby amaro per Amendolia Basket: vince Peppino Cocuzza

rath_azione_200_200Termina con una sconfitta per Milazzo l’anticipo dell’11a giornata del campionato di DNC girone I che nel derby contro la Peppino Cocuzza a San Filippo del Mela non riesce a far sua la gara nel finale. Partita giocata punto a punto e molto equilibrata in cui l’Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo, trascinata da una super prestazione di John Rath autore di 33 punti e 3 assist, ci ha provato fino alla fine fallendo nei secondi finali il tiro della potenziale vittoria. Primo possesso per la Peppino Cocuzza che però non concretizza ed è quindi Milazzo ad approfittarne che con Scozzaro realizza i primi punti del match. Le squadre si affrontano a viso aperto e le prime fasi di gara si svolgono in un sostanziale equilibro con i mamertini Rath e Li Vecchi sugli scudi. I primi 10 minuti di gara terminano con la Peppino Cocuzza avanti di 5 punti con il punteggio di 25-20. Continua a leggere

Calcio, gli anticipi di sabato 13 Dicembre 2014. Già in vendita i biglietti della gara Milazzo e Sporting Viagrande

Arbitri-Promoz.-300x225Le gare di sabato 13/12/2014, in serie D, Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria Sicilia.
Iniziata giovedì 11 dicembre 2014, la prevendita dei biglietti della gara di domenica 14/12/2014, ore 15,00: Sportsoccer Milazzo 1937 – Sporting Viagrande, del “Grotta Polifemo” di Milazzo (nella foto).
Comunicato n. 38 del 10/12/2014: La S.S Milazzo 1937 comunica che nella giornata di giovedì 11 dicembre partirà la prevendita dei biglietti per assistere al match  S.S.Milazzo – Sporting Viagrande, in programma domenica 14 dicembre al “Grotta Polifemo” con calcio d’inizio alle ore 15. I tagliandi possono essere acquistati presso la biglietteria ufficiale “Mama Bet Bar Cafè” sita in via S.Papino n° 10/11.

Continua a leggere

Alimentazione sana, protocollo tra l’Itte Majorana e Slow Food

majorana_slowfood_200_200Per la prima volta in collaborazione con l’I.T.T. E. Majorana di Milazzo, l’Associazione no profit Slow Food, nelle vesti del presidente Saro Gugliotta, trasferisce sui banchi la cultura del cibo. A introdurre la conferenza sul tema dell’alimentazione consapevole il dirigente Stello Vadalà che, rivolgendosi ai numerosi studenti presenti nell’aula magna dell’Istituto, sottolinea quanto essenziale sia nutrirsi in maniera intelligente. “L’Expo e la Slow Food sono la chance che dobbiamo sfruttare – aggiunge Vadalà – per acquisire consapevolezza sul cibo e sull’importanza di una sana alimentazione. Spesso i giovani trascurano certe tematiche, a dispetto della loro stessa salute nonché della valorizzazione del proprio territorio in ambito agroalimentare che potrebbe derivarne”.

Ed è proprio per la salvaguardia e il consumo dei prodotti d’eccellenza del territorio che si adopera l’Associazione Slow Food, col suo bagaglio venticinquennale di esperienza in tutto il mondo. Da Bra, in provincia di Cuneo, la Slow Food si è estesa a macchia d’olio in tutto il mondo, allo scopo di restituire valore al cibo, nel rispetto di chi lo produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie inoltre ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Il protocollo di intesa fra il Majorana e la Slow Food – sezione Val Demone in provincia di Messina, nasce nell’ambito del progetto Expo 2015, cui scuola e Associazione si preparano, e si prefigge di proseguire in futuro, sensibilizzando sempre nuove generazioni. Biodiversità e dieta mediterranea sono i temi centrali dell’Expo sui quali stanno lavorando i giovani studenti del Majorana, nella misura in cui l’Expo si apre alle scuole e le coinvolge, e coincidono esattamente con i valori essenziali della Slow Food. “Buono, pulito e giusto” è il cibo su cui si sofferma il presidente Gugliotta, definendone le caratteristiche, durante la conferenza. Grande l’attenzione dei presenti, a riprova di quanto indispensabile sia, oggi, l’educazione alimentare rivolta ai giovani.

fonte articolo Oggi milazzo

LE “PERICOLOSE” RELAZIONI PATRIMONIALI: A MILAZZO IL CONVEGNO ORGANIZZATO DALL’AMI-MESSINA

bausteine mit rechnerSi svolgerà presso il Teatro Trifiletti di Milazzo, il 28 novembre alle ore 15,00, il convegno organizzato dall’ AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani) – Sezione Distrettuale di Messina. L’ incontro tratterà il tema delle “pericolose” relazioni patrimoniali e sarà coordinato e moderato dall’avv. Francesco Genovese, presidente AMI – Messina, il quale introdurrà i lavori soffermandosi sulle riforme nel diritto di famiglia. Continua a leggere

Francesco Buzzurro apre la rassegna “Macondo di Jazz…e oltre”. Venerdì in concerto a Milazzo presenta il suo nuovo album “Il Quinto Elememnto”

Foto.1_Francesco BuzzurroVenerdì 21 novembre FRANCESCO BUZZURRO sarà in concerto all’Epic Terrace Jazz Club di Milazzo – Messina (Via Nino Bixio, 47 – ore 21.30) per il primo appuntamento della rassegna “Macondo di Jazz…e oltre”, promossa dall’Associazione Macondo con la direzione artistica di Lorenzo Di Salvo. Il chitarrista siciliano, definito da Ennio Morricone “tra i più grandi al mondo perché capace di far fruire a tutti la musica colta”, presenterà i brani del suo nuovo disco “IL QUINTO ELEMENTO”. Continua a leggere

“Ragazza e Ragazzo dell’Anno”, settimana ricca di appuntamenti

ragazza dell'anno logoInizia una settimana ricca di appuntamenti per il concorso di bellezza “Ragazza e Ragazzo dell’Anno”, che appena la scorsa settimana ha eletto i vincitori per il 2014.

Intanto in queste ore festeggia il suo compleanno la Ragazza dell’Anno 2012 Alessandra Passaniti, oggi coreografa del concorso. Poi, nel pomeriggio, scattano i primi set fotografici per la realizzazione del calendario 2015, a cura dall’azienda grafica – pubblicitaria Pubblimania di Olivarella. Continua a leggere

Salvatore Cuttone in carcere, favori la latitanza a Milazzo del boss Barresi

Cuttone salvatoreHa lasciato i domiciliari per essere trasferito in carcere Salvatore Cuttone, 40 anni, arrestato nel gennaio 2013 a Milazzo con l’accusa di aver favorito la latitanza di Filippo Barresi, anch’egli catturato nella stessa occasione e latitante dal giugno 2011. La  Corte Suprema di Cassazione – II° Sezione Penale ha rigettato il ricorso presentato dal difensore. Durante l’arresto di Barresi, ritenuto esponente di spicco della mafia barcellonese, Cuttone avrebbe tentato di occultare la presenza del latitante in una villetta al Tono di Milazzo e di ostacolare l’attività di Polizia, impedendo l’accesso ai locali bloccando le porte e spegnendo tutte Continua a leggere