Il Meetup Barcellona in MoVimento su Dissesto Finanziario Comune di Barcellona Pozzo di Gotto

Comunicato Stampa: Dissesto Finanziario Comune di Barcellona Pozzo di Gotto Il Meetup Barcellona in MoVimento, appresa la grave situazione economica in cui versano le casse comunali, non nasconde la propria preoccupazione per le parole espresse dal Sindaco dott. Roberto Materia durante la conferenza stampa del 15 maggio 2017. Da quanto affermato, infatti, il Comune sembra stia soffrendo una crisi di liquidità che, nonostante le rassicurazioni date dall’Amministrazione Comunale, potrebbe portare ben presto alla necessità di ricorrere alla procedura di riequilibrio, anticamera del dissesto finanziario. Il rischio sembrerebbe fondato, in quanto, degli oltre 31 milioni di euro di crediti che il Comune vanterebbe, per gran parte di essi non vi sarebbe certezza di incasso. Abbiamo motivo di ritenere che la somma riguardante la lotta all’evasione per le imposte dei rifiuti e dell’acqua, per un ammontare di 23 milioni di Euro, secondo quanto dichiarato, verrà recuperata solo in minima parte. Senza entrare troppo nello specifico tecnico, le nostre preoccupazioni scaturiscono da una semplice riflessione: se i suddetti crediti verranno ceduti ad una società di recupero crediti, così come preannunciato dal vicesindaco dott. Filippo Sottile, automaticamente gli incassi reali saranno certamente inferiori alle previsioni, causando un importante buco di bilancio. Il Meetup Barcellona in MoVimento ritiene giusta la lotta all’evasione, ma non nasconde la propria perplessità per il risultato finale che potrebbe rivelarsi un enorme flop. La memoria ci porta a pensare il precedente tentativo di recupero dell’imposta IMU del gennaio 2016. Nella situazione di crisi economica e di liquidità in cui, apprendiamo, versa il Comune di Barcellona P.G., si ritiene dovere morale di chi amministra la città, ridursi le indennità a fronte dei molteplici sacrifici chiesti ai cittadini, atto fondamentale questo, per dimostrare alla cittadinanza che anche la classe politica- amministrativa, ha a cuore la nostra Città. In tal senso, il Meetup Barcellona in MoVimento, già da alcuni mesi è promotore di una raccolta firme per una petizione popolare avente come oggetto: 1) la riduzione delle indennità degli amministratori; 2) la definizione della durata minima delle Commissioni Consiliari, almeno 60/90 minuti; 3) lo streaming nelle sedute delle stesse. Ricordiamo a tutti i cittadini che nei prossimi sabato, il Meetup Barcellona in MoVimento continuerà ad essere presente in Piazza Duomo per raccogliere le firme mancanti per la presentazione della suddetta petizione.

meetup Barcellona in Movimento…La Piazza è mia!!

Il meetup Barcellona in Movimento, successivamente alla manifestazione ” La Piazza è mia” tenutasi nel weekend del 17 e 18 Settembre 2016, per far riappropriare gli abitanti del Petraro dei propri spazi comuni, constatando il degrado in cui si trovava e si trova la piazza Verga ha promosso una petizione cittadina per rendere più sicuro ed agibile detti spazi.

Le firme raccolte sono stateconsegnate al Comune in data 23 Marzo 2017, e dalle ultime informazioni ricevute, ci è stato assicurato che l’Amministrazione Comunale provvederà a fare tutto il possibile per venire incontro alle richiestre effettuate dai cittadini, al fine di pulire e mettere in sicurezza la piazza, ripristinando i tombini divelti, le panchine e i giochi per bambini.

Sarà nostra cura seguire da vicino gli sviluppi della situazione tenendovi aggiornati sugli stessi.

Patti: Il giovane Fabio Longo è il nuovo assessore al posto del dimissionario Gioacchino Pipitò

fabio longoE’ FABIO LONGO (nella foto), 32 anni, il nuovo assessore di Patti. Il sindaco MAURO AQUINO lo ha nominato stamane al posto del dimissionario GIOACCHINO PIPITO’ assegnandogli le deleghe al turismo, spettacolo, sport, innovazione tecnologica, politiche giovanili e marketing territoriale…

A quasi due mesi di distanza dalle dimissioni di Gioacchino Pipitò è stata completata la giunta comunale di Patti. Stamane il sindaco Mauro Aquino ha presentato il nuovo assessore che, come nel caso di Alessia Bonanno che prese il posto del silurato Antonino Lena, è un giovane. Si tratta di Fabio Longo, 32 anni, al quale sono state assegnate le deleghe al turismo, spettacolo, sport, innovazione tecnologica, politiche giovanili e marketing territoriale.
Fabio Longo è una scelta per i giovani e per il futuro, lontana da logiche di partito, dalle quali Aquino ha saputo sempre districarsi con grande abilità e senza pressioni o riverenze. “L’esperienza di Fabio – ha detto il sindaco – sono convinto possa essere fondamentale per implementare l’offerta turistica e per migliorare i servizi che il nostro territorio offre”. “La mia idea – ha commentato il neo assessore – sarà quella di creare una squadra che lavori per un obiettivo comune. E ritengo che i presupposti per raggiungerli ci siano tutti”.

          g.l.

fonte articolo Gl Press

NINO ARMENIO – A BROLO: “LA NOSTRA E’ LA POLITICA DELLE MANI SPORCHE”

nino_armenio_villaIntervista all’editore Antonino Armenio, tra i fondatori del Movimento ‘Cambiamo Brolo dal Basso’.  

I politici fanno arrivare i finanziamenti da spendere sul territorio? 

Macchè, la realtà è sotto gli occhi di tutti, se poi finisco sui loro conti o mettendo le imprese locali, i fornitori, i lavoratori in gravi difficoltà a causa del mancato pagamento delle forniture…” Continua a leggere