CORSO SUL FUND RAISING PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

IL FUND RAISING PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

Al CESV Messina corso di formazione sulla raccolta fondi, iscrizioni entro l’11 giugno

Messina – Il Codice del Terzo Settore definisce il fund raising, ovvero le attività di raccolta fondi a finalità sociale, un’attività “necessaria, e non residuale, delle organizzazioni di volontariato” che, dal canto loro, sperimentano da sempre la sua valenza strategica per garantire nel tempo la sostenibilità delle attività realizzate e da realizzare. Per rafforzare le competenze teoriche, metodologiche e comunicative degli operatori e per promuovere una cultura della raccolta fondi come attività complessa, strategica e sostenibile nel lungo periodo, il CESV – Centro Servizi per il Volontariato di Messina organizza dal 15 giugno il corso di formazione “Il fund raising per le organizzazioni di volontariato”.

L’evento formativo, rivolto a tutti gli operatori del terzo settore e delle organizzazioni di volontariato della provincia di Messina, si svolgerà nell’arco di 12 ore, suddivise in quattro moduli di tre ore ciascuno, ogni venerdì (15-22-29 giugno e 6 luglio) dalle ore 15:30 alle 18:30 nella sede del Cesv in via Salita Cappuccini n°31. Il corso sarà tenuto da due formatori esperti in materia di fund raising, Letizia Bucalo (responsabile raccolta fondi Fondazione Aurora Onlus – Centro Clinico NEMO SUD) ed Ernesto Pulvirenti (dal 2007 consulente fund raising del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo). Il modulo di comunicazione sarà affidato, invece, ad Alessia Cotroneo (giornalista pubblicista e social media manager) e Giuseppe D’Avella (esperto web) di iTAM Srl, società di comunicazione consulente del CESV Messina.

Tra gli argomenti che verranno affrontati ci saranno: mission e buona causa, gli strumenti del fund raising; il database e la documentazione; la newsletter; il piano di comunicazione; social good, gli strumenti di Facebook per il no profit. Durante gli incontri si alterneranno teoria ed esercitazioni pratiche nel corso delle quali i corsisti potranno sperimentare concretamente quanto appreso.

Il corso è gratuito ma con iscrizione obbligatoria, entro l’11 giugno, al link https://bit.ly/2wVTN1T.

Ai partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% del monte ore previsto, verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni: Tel. +39 090 6409598, e-mail [email protected].

Precedente ATA III fascia: dove consultare graduatorie provvisorie, info e modello reclamo Successivo Il miglior vino bio 2018 viene da Campobello di Licata